USA QUESTA barra per trovare ciò che ti interessa

02 ottobre 2017

NUOVI CONTROLLI sulla CONDIZIONALITÀ 2017

Stanno per iniziare i  CONTROLLI sul rispetto delle norme della CONDIZIONALITÀ 2017

Comunichiamo che a breve partiranno i controlli AVEPA di condizionalità per le domande PBS e PSR 2017.

Da quest'anno si  applicano le sanzioni pecuniarie legate al mancato rispetto degli obblighi sanciti dal PAN per i prodotti fitosanitari.

Per questo motivo, in caso di mancato rispetto in fase di controllo, si rendono applicabili delle sanzioni amministrative particolarmente elevate, tra le quali le più frequenti potrebbero essere:




1) mancato possesso del patentino di abilitazione: da 5.000 a 20.000 €;


La sanzione sarà elevata nel caso in cui, venga rilevato, che siano stati usati prodotti fitosanitari,  pur non essendo in possesso del patentino di abilitazione.
Superfluo dire che, se i prodotti sono stati utilizzati da un terzista munito di adeguato patentino, e questo risulta dal registro dei trattamenti, l'azienda non ha commesso alcuna irregolarità.



2) mancati controlli funzionali delle attrezzature: da 500 a 2.000 €;


Tutte le attrezzature utilizzate per lo spandimento di prodotti fitosanitari, a prescindere che siano di terzisti o privati, devono possedere il certificato di funzionalità per poter essere utilizzate.


3) mancato rispetto delle indicazioni in etichetta relativamente alle distanze di rispetto da corsi d'acqua, punti prelievo di acqua potabile e di aeree specifiche da 5.000 a 20.000 €;

LEGGI ANCHE:prodotti-fitosanitari-come-e-dove trovare le etichette
Ricordiamo che è obbligatoria la presenza di una fascia inerbita in corrispondenza dei corpi idrici superficiali di torrenti, fiumi o canali, in caso questa non vi sia,l’agricoltore è tenuto alla sua costituzione.
La costituzione/non eliminazione di una fascia stabilmente inerbita spontanea o seminata, deve avere larghezzadi 5 metri,e può ricomprendere anche specie arboree o arbustive qualora presenti. La fascia deve essere adiacente ai corpi idrici.
Le ampiezze della fascia inerbita sono così definite:

  • 5 metri in presenza di stato complessivo corpo idrico; 
  • in caso di stato complessivo corpo idrico“elevato”, l'impegno della fascia inerbita è assolto
come da normativa:
Sono esclusi dagli impegni di cui alle precedenti gli elementi di seguito indicati e descritti.
- Scoline e fossi collettori (fossi situati lungo i campi coltivati per la raccolta dell’acqua in eccesso) ed altre strutture idrauliche artificiali, prive di acqua propria e destinate alla raccolta e al convogliamento di acque meteoriche, presenti temporaneamente.
- Corpi idrici provvisti di argini rialzati rispetto al campo coltivato, che determinano una barriera tra il campo e l’acqua.

I corpi idrici soggetti al vincolo sono quelli individuati ai sensi del D. Lgs. 152/2006
Per garantire l’effettiva controllabilità del requisito e resa disponibile una mappa sulla specifica sezione del sito del Portale PIAVe,
 al seguente link:http://www.piave.veneto.it/resource/resolver?resourceId=b593d3d7-9c17-41e2-991c-649adf097c00/Standard_5-2_2016_VE.pdf

Su tutte le superfici citate, è vietato applicare fertilizzanti inorganici entro cinque metri dai corsi d’acqua
Il controllo verrà effettuato sulla base dei dati riportati nel registro dei trattamenti, per cui, in presenza di prodotti, con prescrizioni di distanze di rispetto, la superficie trattata va considerata al netto delle aree di rispetto.

4) mancata od incompleta tenuta del registro dei trattamenti, anche per la parte anagrafica: da 500 a 1.500 €.

Ricordiamo che la tenuta del registro è obbligatoria per CHIUNQUE presenti domanda di contributo comunitario, sia che abbia seminativi sia che tenga il terreno a prato od incolto.
Maggiori informazioni sul registro dei trattamenti le trovate QUi
E  che in azienda DEVONO essere presenti i registri delle ultime 3 annate agrarie.

N.B.
Ricordiamo infine che il controllo di condizionalità verterà anche sulla verifica del rispetto della tabella MAS per i quantitativi di azoto impiegati sulla base del registro delle concimazioni per chi è tenuto e sulla base della documentazione contabile per le altre aziende.
Print Friendly and PDF

articoli