AGRICOLTURA IN VENETO :NORMATIVE- OBBLIGHI - FINANZIAMENTI - EVENTI - NEWS

Confagricoltura Mirano a sostegno delle aziende

bisogna innovare per 

FARE LA COSA GIUSTA - NEL MOMENTO GIUSTO - NEL POSTO GIUSTO - CON LA GIUSTA QUANTITA’

AGRICOLTURA DI PRECISIONE 

03 ottobre 2016

ANTI INCENDIO E SCIA PER LE CISTERNE PER IL GASOLIO AGRICOLO

REGOLARIZZAZIONE ANTINCENDIO CISTERNE MOBILI GASOLIO ENTRO IL 7 OTTOBRE


Si ricorda che, ai sensi, dell’articolo 4, commi 2-bis e 2-ter, della Legge 27 febbraio 2015 n. 11 (Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2015), entro il prossimo 7 ottobre 2016:
la cisterna mobile di gasolio dovrà essere regolarizzata ai fini antincendio, mediante l’invio al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco competente per territorio della Segnalazione certificata d’inizio attività (SCIA) predisposta da un tecnico abilitato alla prevenzione incendi e previo rispetto dei requisiti di sicurezza previsti dalla normativa di riferimento.

Ogni serbatoio di gasolio, utilizzato per l’attività agricola, munito di un qualsivoglia sistema per il rifornimento (pompa) è configurato come un DISTRIBUTORE DI GASOLIO e rientra nelle attività di prevenzione incendi se il suo volume supera i 6000 litri. Allo stesso modo più serbatoi adiacenti realizzano attività di prevenzione incendi, soggetta a SCIA, se la somma dei volumi è superiore a 6000 litri.
Come previsto dal Comma 1, Art. 1-bis della Legge 116 del 11 agosto 2014,
sono esonerati dall’iter amministrativi di prevenzione incendi di cui al D.P.R. 151/2011 (SCIA Antincendio) 
i depositi di combustibile ad uso agricolo di capacità inferiore a 6000 litri anche se muniti di erogatore.
Il nuovo DM 22 novembre 2017, in vigore dal 5 gennaio 2018, aggiorna la disciplina antincendio per quanto riguarda i contenitori-distributori fuori terra ad uso privato di liquidi aventi punto di infiammabilità da oltre 65° fino a 125° (categoria C) con una capacità non superiore a 9 m3.
Alcune di queste nuove disposizioni, che riguardano tolleranze dimensionali, capacità e depositi, accesso all’area, installazione costruzione, distanze e misure di sicurezza, elettricità e messa a terra, esercizio ed estintori
Queste disposizioni sono obbligatorie per tutte le cisterne nuove ed esistenti. Le uniche eccezioni per le cisterne esistenti sono:
  • Contenitori-distributori in possesso di dati abilitativi riguardanti anche la sussistenza di requisiti di sicurezza antincendio, rilasciati dalle competenti autorità
  • Contenitori-distributori in possesso del certificato di prevenzione incendi in corso di validità o in caso sia stata presentata la SCIA
  • Siano stati pianificati, o ci siano lavori in corso, di installazione di contenitori-distributori laddove il progetto sia stato approvato dal Comando provinciale dei Vigili del Fuoco
Coloro che detengono contenitori-distributori di gasolio con capacità fra i 6 e i 9 m3 per obbligo di legge dovevano richiedere la SCIA entro il 7 ottobre 2017. Chi fra questi ha adempiuto all’obbligo di legge è esentato da questo nuovo DM.

E’ tuttavia mancato il collegamento all’esenzione per cisterne agricole inferiori ai 6 m3, per le quali si stanno ancora aspettando delucidazioni in merito da parte del Ministero.
Print Friendly and PDF

articoli