USA QUESTA barra per trovare ciò che ti interessa

22 gennaio 2018

stop al pagamento in contanti dei dipendenti


Dal 01/07/2018 stop al pagamento in contanti delle retribuzioni

A decorrere dal 1 luglio 2018 i datori di lavoro e anche i committenti dovranno obbligatoriamente corrispondere  le retribuzioni o i compensi ai lavoratori  esclusivamente mediante i seguenti sistemi di pagamento  tracciabili:
  1. bonifico bancario su c/c identificato dall’iban del lavoratore;
  2. pagamenti in contanti presso sportello bancario o postale dove il datore di lavoro abbia aperto conto corrente di tesoreria con mandato di pagamento;
  3. assegno consegnato direttamente al lavoratore o a suo delegato in caso di impedimento;
    Si precisa che il delegato potrà essere solo il coniuge, il convivente o un familiare in linea retta o collaterale del lavoratore, non minore di 16 anni;
  1. strumenti di pagamento elettronico.
I datori di lavoro o committenti pertanto non potranno più corrispondere ai lavoratori la retribuzione in denaro contante.
Detta normativa esclude il lavoro domestico e le pubbliche amministrazioni.
Il mancato rispetto del disposto di legge prevede una sanzione amministrativa da 1.000,00 a 5.000,00 euro
La sottoscrizione da parte del lavoratore del cedolino paga non costituirà più pertanto prova del pagamento della retribuzione.

19 gennaio 2018

Cambio direttiva per il carburante agevolato


UMA terreni in comodato: con nota dell'Agenzia delle Dogane del 16/01/2018 (in allegato) viene ripristinata la situazione precedente a settembre, per cui per avere gasolio agevolato basta avere trrerreni in conduzione con la dichiarazione sostitutiva di comodato verbale senza l'obbligo della registrazione. 

Ferma restando la imprescindibile necessità di addivenire al riconoscimento univoco del soggetto legittimato all’agevolazione, che trova titolo nel possesso e nell’utilizzo esclusivo del terreno, ammettendo la possibilità di comprovare il titolo di conduzione su base dichiarativa 
Può allegare alla richiesta di ammissione all’agevolazione, una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà resa ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445/2000 con la quale attesta, sotto la propria responsabilità e consapevole delle conseguenze derivanti da dichiarazioni mendaci,esclusiva disponibilità del terreno


15 gennaio 2018

XXI FESTA del RADICCHIO CITTA’ DI MIRANO



Il radicchio torna protagonista a Mirano, con la XXIª edizione della “FESTA del RADICCHIO CITTA’ DI MIRANO e dei Sapori della Tradizione Veneta”! 
L’imperdibile appuntamento, per tutti gli appassionati di buona cucina, prodotti locali e tradizioni popolari venete..
Si è tenuto come consuetudine in  piazza a Mirano domenica scorsa 14 gennaio
La manifestazione trae origine dall’inserimento del territorio del Comune di Mirano nella zona di produzione del Radicchio rosso di Treviso IGP e del variegato di Castelfranco IGP, ed è organizzata con la collaborazione delle principali associazioni di categoria degli Agricoltori (Cia, Coldiretti, Confagricoltura), la “Strada del radicchio” e l’Istituto Superiore “8 Marzo - K. Lorenz” di Mirano.

Un ringraziamento doveroso  ai produttori, nostri associati, che hanno partecipato all'esposizione portando alcune casse del loro più bel Radicchio di Treviso ,ma vi vogliamo ricordare che oltre 80 produttori in rappresentanza di tutte le principali associazioni di categoria  agricole hanno esposto i loro "fiori di inverno".
Grande affluenza di pubblico, aiutata anche dalla splendida giornata, e grande successo per gli stand che vendevano primizie del territorio, tra cui e non possiamo non citare e ringraziare i Nostri bravissimi associati di Confagricoltura.

La FATTORIA ORIONE  produzione dolciaria e fattoria didattica.
La AZIENDA AGRICOLA DUE PIOPPI spaccio dalla Monica VENDITA DI POLLAME UOVA E SPECIALITA' SUINE
L'agricola BELLOTTO produttrice di vini rossi - bianchi e frizzanti. (L'Azienda Agricola ha sede nel cuore della zona D.O.C. Lison-Pramaggiore )

e da quest'anno il CONSORZIO RISICOLTORI POLESANI la cui presenza ha permesso di avere il risotto al radicchio totalmente IGP .

Consueto ringraziamento per il successo della manifestazione và alla ProlocoMirano e a tutte le parti coinvolte nell'organizzazione.

08 gennaio 2018

Nuovi termini di registrazione delle fatture di acquisto e di detrazione dell’Iva


 A seguito delle modifiche normative avvenute, il diritto alla detrazione dell’iva relativa alle fatture di acquisto può essere esercitato con la dichiarazione iva annuale riferita all’anno in cui il diritto è sorto, e non più entro il termine di scadenza della dichiarazione Iva del secondo anno successivo a quello in cui il diritto è sorto.

 Quindi, l’iva relativa alle fatture di acquisto del 2017 può essere detratta solo se le fatture vengono registrate nell’anno di riferimento!!

 Per non perdere il diritto alla detrazione dell’iva relativa alle fatture di acquisto 2017 si chiede quindi di consegnarle con la massima tempestività.
L’iva relativa alle fatture di acquisto non consegnate in tempi utili per la registrazione nel 2017 non potrà più essere portata in detrazione!!
 Si raccomanda pertanto di verificare se vi sono altre fatture da consegnare per la registrazione in contabilità, e la massima sollecitudine nella consegna di tutta la documentazione entro e non oltre IL 15.01.2018
Print Friendly and PDF

articoli